LA TERRA E LE VIGNE

I vigneti hanno un’età variabile, compresa tra i 2 e i 50 anni e sono coltivati a tendone e filare .

Nel corso degli anni i reimpianti sono avvenuti per selezione massale dei cloni esistenti in vigna selezionando le marze dai vigneti esistenti le cui gemme sono utilizzate per innesto sulle nuove barbatelle. Il resto avviene naturalmente grazie al nostro microclima, all l’esposizione a sud / sud-est, alla giacitura dolce della collina, alla composizione dei terreni, argillosi, freschi e profondi che restistono anche alle annate più calde. Sono queste le caratteristiche ottimali che ci donano ogni anno frutti ricchi caratterizzando in maniera inequivocabile i nostri vini.

Lavoriamo le varietà autoctone abruzzesi poiché fanno parte della cultura e del lascito dei nostri nonni che ci raccontavano che la tipicità dei luoghi, la tradizione, il paesaggio, il microclima si fondano in un unico “spirito” rappresentando la vera essenza del nostro territorio.